A cura di Paola Verde in collaborazione con A.c. Spazio Concept.

Sabato 12 novembre 2011.

THE CORROSIVE CONTAINER: giornata di presentazione per il progetto artistico berlinese XLAB, con una mostra collettiva di alcuni dei numerosi artisti provenienti da tutto il mondo che hanno esposto all´interno dei suo spazi a Berlino /Kreuzberg nei primi due anni di attività´.

Live paintings durante tutto l’arco del pomeriggio, e in serata elctronic live performance, videoproiezioni, videomapping, suoni e rumori hanno condotto il pubblico tra visioni di metropoli post-atomiche, città distrutte, alienazione, corrosione, creature notturne, protesi meccaniche e mutazioni.

THE CORROSIVE CONTAINER è un racconto di gruppo, il diario di un viaggio percorso insieme tra le città in bilico del nuovo millennio: il vento freddo del nord diffonde scorie artistiche che si propagano veloci, contaminando i luoghi dove si soffermano, modificandoli per sempre.

MOSTRA COLLETTIVA /

Akab

Czarnobyl

Darkam

Andrea Chiesi

Vincenzo Grosso

Karl Persson

Erik Kirton

Giacomo Spazio

Valeria Maggiani

Joykix

Senso

Vincenzo Pattusi

Discordant

Welcome2mars

Paola Verde

LIVE PAINTINGS /

Seacreative

Tenia

Darkam

Akab

Czarnobyl

Ludo 1948

VISUALS e VIDEOMAPPING /

Vj Boxikus (Berlin)

DJ SET /

Toylet Mag (Electro clash – Milano)

The Rey ( Rap Hip Hop – Roma)

LIVE SET /

Tonylight ( 8 bit – Milano)

Hyena666 (pre holocaustics post electronics – Milano/Rxstnz)

AO34 (pre holocaustics post electronics – Milano/Rxstnz)

David Dexter Lab ( Electro-synth punk – Berlin/Wroclaw)

BIO / XLAB

XLAB Corrosive Art Farm ha inaugurato la sua sede nel luglio del 2009 nel quartiere di Kreuzberg a Berlino. È un progetto sperimentale dedicato alle controculture e all’arte contemporanea ed underground, coinvolgendo anche street art, videoinstallazioni, livepainting, progetti di musica sperimentale e performance.

Più che una galleria, XLAB col tempo è diventato un contenitore di idee e un luogo di confronto e collaborazione, un crocevia d’incontro e stimolo per artisti provenienti da tutto il mondo, un team sempre in crescita di creativi che ogni giorno si incontra per cooperare e sperimentare nuovi progetti e collaborazioni artistiche, coordinato da Paola Verde (architetto, fotografa e curatrice) e da Marcello Gungui (art director, graphic designer).

Oltre alle sale espositive, lo spazio comprende un atelier dove artisti selezionati possono lavorare e realizzare in loco le proprie opere ed autoproduzioni e proporre progetti, che vengono seguiti a livello curatoriale, con riconoscimenti e premi a livello internazionale.

BIO / TOYLET MAG

Musica, Letteratura, Cinema, Telefilm e Arte, cinque sezioni per salvare una cultura e, soprattutto un’arte, che si sta inabissando. Un obiettivo fatto di parole, immagini, colori, sudore, plettri gettati sulle tombe degli dei del rock, il ritorno dall’inferno di un poeta maledetto, l’impermeabile di Bogart o il whiskey di Hank Moody, come, naturalmente, il segreto degli occhi di Edie Sedgwick. Tutto questo è Toylet Mag.

BIO / REXISTENZ

Rxstnz è un’etichetta discografica indipendente nata nel 2009 a Milano e dedicata al dancefloor mutante e all’elettronica sperimentale. Rxstnz è aperta alle sonorità elettroniche non convenzional: dubstep, breakcore, grime, industrial, dark garage, idm, braindance, darkside-hip hop e 8 bit.

Ha collaborato con collettivi ed imprese culturali come No Human No Cry, Hekate, Otolab, V-Atak, Random artist, Agenzia X, Shake edizioni underground, Drago Lab, Idroscalo records, Stirpe 999, Decimopianeta, Nuke Satori, Tacheles, XLab e Cox 18.

SPAZIO|CONCEPT.

il progetto “Spazio Concept” nasce a Milano nel 2009 sotto forma di Associazione culturale con l’intento di fungere da contenitore e contenuto di una proposta artistica trasversale nella quale arte contemporanea e musica hanno da sempre avuto un ruolo centrale.

Un luogo fisico nel quale avvengono forme inedite di condivisione tra linguaggi artistici diversi, ma anche una piazza virtuale con il sito spazio-concept.it che attraverso articoli e video punta ad intercettare le tendenze e le personalità più autentiche e vive del mondo dell’arte, della sound art e del mondo digitale.